15. marzo 2012 · Commenti disabilitati · Categories: Uncategorized

In pendenza di procedimento di esecuzione forzata, la rinnovazione del contratto di locazione dell’immobile pignorato deve essere disposta dal giudice dell’esecuzione ai sensi dell’art. 560 cod proc. civ., essendo inopponibile all’aggiudicatario qualsiasi forma di rinnovazione tacita dovuta a mancata disdetta.

*Cass. civ., sez. VI- III, 2 novembre 2011, n. 22711 Ric. Meloni – c. Deiana

Comments closed